BASEBALL

Il sito Ufficiale

del Settore Giovanile

del Milano Baseball 1946

LogoMilano1946

softBALLJunior

2090257 visite

sponsor

Sponsors

shadowgallery

campo

Lo stadio "J.F. Kennedy" e il kennedino

Il Kennedy

kennedy by nightLo stadio di baseball “J.F. Kennedy” ha una lunghezza di 98 metri all’esterno sinistro, 121 metri all’esterno centro e 98 metri all’esterno destro. La tribuna dispone di circa 3.000 posti a sedere con una cabina superiore destinata ai classificatori di gara del CNC (Comitato Nazionale Classificatori), alla stampa ed allo speaker ufficiale che annuncia le formazioni e descrive le singole azioni di gioco.

Il volume sottostante la tribuna ospita diversi magazzini per le attrezzature e servizi per la squadra. Dietro la tribuna, collegato al campo con un sottopassaggio, c’è lo spogliatoio degli arbitri. Nella zona dell’esterno destro, sono invece situati gli spogliatoi per il Milano Baseball e per la formazione ospite.

Il diamante di gioco è illuminato da un sistema adeguato agli standard previsti dalla Federazione Italiana Baseball e Softball.

Lo stadio è dotato anche di un tabellone elettronico (lungo circa 15 metri ed alto 3 metri) che, oltre a segnare i punti per ciascun inning giocato, visualizza sul display anche il totale delle battute valide, degli errori commessi e le formazioni delle squadre in campo.

Infine, l'ottimo drenaggio del diamante del Kennedy, unanimamente apprezzato da tutti i giocatori, permette il regolare svolgimento degli incontri anche in condizioni meteo difficili che, per altri campi di gioco, comporterebbero la totale impraticabilità e la conseguente sospensione della gara.

Il kennedino

kennedinoAll’interno del Centro Kennedy c’è anche un campo per il softball e l’attività giovanile e amatoriale.

E’ il cosiddetto “Kennedino” collocato in un angolo del centro sul lato della via Fratelli Zoia. Vi si accede da un corridoio che parte sulla sinistra degli spogliatoi posti di fronte all’ingresso principale del Kennedy. Le sue dimensioni sono di metri 37x48, è dotato di dug-out coperti e di una piccola tribunetta da una cinquantina di posti a sedere.

Da sempre è la “casa” del softball milanese e su questo campo giocavano negli anni Settanta la Zafferano Leprotto, che per parecchi anni partecipò al campionato di serie A, e successivamente il Cus Milano.

Da ormai diverse stagioni, inoltre, il Milano 1946 è tornato a sviluppare anche su questo campo il vivaio del settore giovanile dopo che per parecchie stagioni questa attività si era trasferita sul campo Crespi di Città Studi.

button3

sfuma3